benefici-acqua-alcalina2

Cosa si intende per acqua alcalina

Per acqua alcalina si intende un’acqua con pH (alcalino o basico) superiore a 7.0; si tratta, quindi, di un’acqua meno acida rispetto a quella che viene fuoriesce dai rubinetti di casa.
Al gusto risulta risulta più leggera e dissetante e il consumo di acqua alcalina favorisce la creazione di un ambiente appunto alcalino/basico all’interno del nostro corpo e contrasta la creazione di un ambiente acido

Perchè è importante consumare acqua con ph basico

Un abbassamento del pH fisiologico dell’organismo sembrerebbe essere la causa dell’aumento di alcune malattie e disturbi come i problemi cardiaci, la perdita di massa muscolare e la perdita di massa ossea.
L’acqua ovviamente contribuisce a determinare il pH del nostro corpo ecco perché è molto importante bere acqua non troppo acida come per esempio quella del rubinetto che presenta quasi sempre un pH molto basso.
E’ importante anche tenere in considerazione che i microrganismi nocivi hanno terreno fertile in un ambiente acido. La loro espulsione viene facilitata con l’assunzione di cibi e acqua a ph elevato (superiore a 7) quindi basico come l’acqua alcalina

I benefici dell’acqua alcalina

L’acqua alcalina è ricca di antiossidanti e sali minerali come calcio, potassio, magnesio, bicarbonato e silice che contribuiscono a :
– neutralizzare l’acido del sangue e ridurre le infiammazioni
– favorire la metabolizzazione delle sostanze nutritive
– eliminare i radicali liberi causati da un’alimentazione poco corretta e dall’avanzamento dell’età
– previene il gonfiore addominale e favorisce la digestione
Essendo ricca di ioni carichi negativamente l’acqua alcalina ostacola il processo di invecchiamento dell’epidermide, ripulisce il sangue dalle scorie, migliora l’ossigenazione e favorisce la corretta circolazione.
Il suo consumo contrasta anche l’insorgenza dell’osteoporosi in soggetti anziani e donne in menopausa.

Il consumo di acqua alcalina è particolarmente indicato anche per le donne in gravidanza. Il corpo della madre si trova infatti nella condizione di dover garantire al feto il giusto apporto di minerali alcalini ed è proprio per questo molte donne, nel corso della gestazione, sviluppano una condizione nota come iper-acidità. Il corpo infatti tenderà a prelevare le sostanze basiche da ossa e denti in modo da fornire in modo costante un ambiente alcalino a feto e liquido amniotico.
Per contrastare questa tendenza la futura mamma dovrebbe aumentare l’apporto di verdura-frutta in modo da assicurare al proprio organismo e a quello del feto il giusto apporto di minerali alcalini e bere acqua alcalina

L’acqua alcalina ha controindicazioni?

Ad oggi, non ci sono controindicazioni riscontrate sul consumo di acqua alcalina.

Le marche di acqua alcalina in bottiglia

Esistono diverse marche in commercio che vendono acqua alcalina (con pH superiore a 7) in bottiglia.
Oxygizer è una bevanda costituita da acqua con ph basico addizionata di ossigeno (150mg/l)che non fa altro che incrementarne i benefici dell’acqua alcalina e aggiungerne di nuovi. Oxygizer è un vero e proprio elisir del benessere che, grazie all’alta concentrazione di ossigeno (ingrediente vitale per le cellule) aiuta a combattere disturbi digestivi come il reflusso gastrico, migliora la concentrazione, velocizza la fase di recupero post allenamento, allevia il mal di testa da stress, velocizza lo smaltimento dell’alcol, e molto altro ancora.
Oxygizer è in vendita online sul sito www.oxygizer.it e presso i rivenditori autorizzati. Cerca qui quello più vicino a te